CHIANTI FIORENTINO – Sono giorni febbrili al Cras (Centro recupero animali selvatici) Semia di Montespertoli, punto di riferimento anche per tutti i comuni del Chianti fiorentino.

Il Centro di recupero Semia di Montespertoli nasce nel 2015 come associazione, ma lavora dal 2010 su richiesta ed incarico di ex Provincia di Firenze e poi Usl Toscana Centro.

Dalla struttura passano ogni anno circa 600/900 animali selvatici da curare, che vengono riabilitati e per la maggior parte reimmessi in ambiente naturale. Gli animali sono vittime di incidenti stradali, incidenti domestici, caccia e avvelenamenti.

Primo. Partono i lavori tanto attesi: “Carissimi tutti – annuncia il Centro, diretto dalla dottoressa veterinaria Donatella Gelli – finalmente dopo anni di sacrifici e lavoro, di cammino, sostenuti da persone fantastiche stiamo per iniziare i lavori destinati alle degenze”.

Leggi l’intero articolo su gazzettinodelchianti.it

Recommended Posts

No comment yet, add your voice below!


Add a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *